LISTA NR.5

Elenco equipaggiamento, attrezzature ed affini descritte per affrontare la risalita del torrente Resina alla ricerca della carpa Nan Ch’ai

Lo scrivente (stefano Benni):
Un coltello svizzero a sette lame
Stivali da pesca.
La guida vademecum per le acque interne dell’ Umbria, quinto dipartimento, assessorato cultura e tempo libero, contenente le norme generali e transitorie su periodi, misure e attrezzi consentiti per la catttura della carpa Nan Ch’ai.
Un carpometro (un righello misura carpa) da zero a quarantacinque centimetri.
Una rete del tipo bilancino o a stecca d’ombrello di metrri due per due (attrezzo non consentito)
Una scatola di granoturco da pastura ” rapid fish”.
Una modica quantità.
Una borraccia di acqua frizzante.

Paz (Andrea Pazienza):
Un coltello sardo pattadese scannabuoi.
Stivali da motocross.
Una macchina fotografica bulgara non funzionante.
Uno shuriken ( attrezzo vietato).
Un guadino( retina da pesca con lungo manico) , attrezzo consentito, ma bucato in tre punti.
Un panino del tipo ciabatta con mortadella.
Wafer Loacker.
Una modica quantità.
Una lattina di Coca-Cola.
Un tubetto di unguento contro le scottature( si era bruciato una gamba col tubo di scappamento della moto, previo volo giù da un tornante).

Racconto di Stefano Benni “Paz e la carpa Nan Ch’ai”
Tratto da Andrea Pazienza ” Paz” a cura di Vincenzo Mollica ed. Einaudi

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...