PILLOLA nr.34

DUE NEGRONI

Dal mio osservatorio privilegiato, all’ombra di un tavolino di un bar sotto i platani, in una piazzetta inibita al traffico veicolare, ascolto una coppia alle mie spalle. E’ una tarda mattina di giugno, si sono appena seduti, dalle voci mi sembrano una coppia di mezza età, io non mi giro, e li ascolto. Sento che parlano di una terza persona, in modo gentile e garbato. Si avvicina il cameriere per le ordinazioni. Lei, decisa, due negroni.
Due negroni, mi sembra una risposta seria.
Se dovessi scommettere su questa coppia, scommetterei. Se fossi chessò, direttore di banca, erogherei un mutuo in loro favore, così, su due piedi. Se dovessi acquistare un’auto usata da questa coppia, la acquisterei, vista e piaciuta. Sempre che la consecutio temporum sia corretta.
Io ho ordinato uno spritz. Oggi lo spritz va di moda,  una volta era il bianco sporcato, con l’Aperol, adesso gode il privilegio di ritrovarsi scritto tra i cocktails. Lo servono con una fetta d’arancia, il ghiaccio e le cannucce. E’ non è neanche male lo spritz, ma il negroni è un’altra cosa.
Due negroni è una risposta seria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...