PILLOLA nr.73

NON C’è CARNE SENZA ARROSTO
CRITICA AL PROTONICHILISMO

Approfitto della lodevole iniziativa di Liberliber per leggere Padri e Figli di Turgenev. Una traduzione di libero accesso, datata 1930, e un po’ si sente, per avvicinarmi al grande scrittore russo che, dicono,  abbia definito per primo il significato di nichilismo.
Ora non vorrei spaccare il capello in quattro, o trovarmene uno nell’uovo, come si dice, ma vorrei mettere in tavola una questione primaria, anche se viene comunemente considerata un secondo. Un secondo piatto che può sbilanciare la teoria del nichilismo, fin dalle fondamenta! O forse, più semplicemente è un banale errore di traduzione. Allora prima di rivelare al mondo intero il piccolo errore che invalida la tesi, chiedo a Paolo Nori. Approfitto questa volta della sua pazienza, e chiedo una sua traduzione, che, per altro, aveva già fatto. In sostanza, ecco di sotto il carteggio intercorso tra il sottoscritto autore del diNamo blog, e il famoso autore:
Buongiorno Paolo, le scrivo per un probabile errore di traduzione. Copio sotto da Padri e figli, probabilmente  non era “arrosto”
. Cosa ne pensa?
Saluti
Massimiliano
– Anche tua madre, – notò Arcadio, – mi pare una donna eccellente.
– Sì, senza fiele sai. Vedrai che pranzo ci farà!
– Oggi non vi si aspettava, padrone, e non s’è pensato alla carne, disse Timoteo, che entrava in quel punto tirandosi dietro il baule di Basarow.
– E noi ne faremo senza della carne. Dove niente c’è, anche il re non può niente. Povertà non è vizio, si dice. (…) Dopo l’arrosto, Vassili scomparve un momento
TITOLO: Padri e figli, AUTORE: Turgenev, Ivan Sergeevic, TRADUTTORE: Verdinois, FederigoCURATORE: Verdinois, FederigoNOTE:CODICE ISBN E-BOOK:DIRITTI D’AUTORE: noLICENZA: questo testo è distribuito con la licenza specificata al seguente indirizzo Internet: http://www.liberliber.it/libri/licenze/TRATTO DA: Padri e figli : romanzo / di Ivan Turgheniew ; traduzione e prefazione di Federigo Verdinois. – Milano : Fratelli Treves, 1930 ; settimo migliaio. – VIII, 285 p. ; 19 cm. – (Biblioteca amena ; 743).CODICE ISBN: non disponibile1a EDIZIONE ELETTRONICA DEL: 10 maggio 2012
Buongiorno Massimiliano, l’ho tradotto anch’io, Padri e figli, la mia traduzione è questa:

Anche tua mamma sembra una donna eccellente, notò Arkadij.
Sì, mia mamma è senza malizia. Vedrai che pranzo che ci prepara.
Non vi aspettavamo oggi, babbino, la carne di manzo non l’hanno portata, disse Timofeic, che aveva appena portato dentro la valigia di Bazarov.
Ce la caviamo anche senza la carne di manzo. Se non c’è, pace. La povertà, dicono, non è un vizio. /…/ Dopo l’arrosto, Vasilij Ivanovic sparì per un attimo.

Probabilmente non era un arrosto di manzo.
Paolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...