PILLOLA nr.127

NOMI

“”…e credo non sia un caso che, nella letteratura russa dell’otto e del novecento, i personaggi con nome e patronimico uguale, Maksim Maksimyč di un eroe dei nostri tempi di Lermontov, Akakij Akakevič del Cappotto di Gogol’, Anton Antonovič del Revisore di Gogol’, Il’ja Il’ič Oblomov dell’Oblomov di Gončarov e Poligraf Poligrafovič di Cuore di cane di Bulgakov sono tutti personaggi comici, sono tutti un po’ delle vittime, non sono gli eroi, per essere eroi, sia pure dei nostri tempi, c’è bisogno di un nome e patronimico come quelli di Pečorin: Grigorij Aleksandrovič; ecco: di un Grigorij Aleksandrovič ci si può innamorare senza vergogna, così come di un Rinaldo o di un Ronaldo, non di uno che, come Gano, ha un capitano che si chiama Magagna e un cavallo che si chiama Mattafellone, né ci si può innamorare di un Morgante, di un Margutte o di un Marcovaldo, che, hanno, tra l’altro, come Akakij Akakevič e Poligraf Poligrafovič, degli interessi tutti diversi, cioè che, ad innamorarsi, mi sembra non ci pensino minimamente…””

Dal post, bellissimo, I nomi, del 24 aprile, nel blog di Paolo Nori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...